BEYOND THE ADVANCED PSYCHIATRIC SOCIETY- A COLLECTIVE RESEARCH/ OLTRE LA SOCIETA' PSICHIATRICA AVANZATA- UNA RICERCA COLLETTIVA


cerca nel blog

Follow by Email

sabato 18 febbraio 2012

Auden: "Miranda's song" (English/ my Italian translation) ['The Sea and the Mirror: A Commentary on Shakespeare's The Tempest', 1944]







MIRANDA'S SONG


My dear one is mine as mirrors are lonely,
As the poor and sad are real to the good king,
And the high green hill sits always by the sea.
Up jumped the Black Man behind the elder tree,
Turned a somersault and ran away waving;
My Dear One is mine as mirrors are lonely.
The Witch gave a squawk; her venomous body
Melted into light as water leaves a spring
And the high green hill sits always by the sea.
At his crossroads, too, the Ancient prayed for me;
Down his wasted cheeks tears of joy were running:
My Dear One is mine as mirrors are lonely.
He kissed me awake, and no one was sorry;
The sun shone on sails, eyes, pebbles, anything,
And the high green hill sits always by the sea.
So, to remember our changing garden, we
Are linked as children in a circle dancing:
My Dear One is mine as mirrors are lonely,
And the high green hill sits always by the sea. 



.............................................................................


Il mio caro è mio come gli specchi sono solitari,
ed i poveri e tristi sono reali per il buon re,
e l’alta collina verde è sempre vicino al mare.

Su balzò l’Uomo Nero dietro l’albero di ontano,
fece una capriola e corse via facendo gesti;
il mio caro è mio come gli specchi sono solitari.

La Strega urlò; il suo corpo velenoso
Si sciolse in luce come l’acqua lascia una fontana,
e l’alta collina verde è sempre vicino al mare.

Al suo incrocio, pure, l’Antico pregò per me,
giù per le sue guance devastate lacrime di gioia scendevano:
il mio caro è mio come gli specchi sono solitari.

Mi ha svegliato con un bacio, e a nessuno è dispiaciuto;
il sole splendeva su vele, occhi, sassi, ogni cosa,
e l’alta collina verde è sempre vicino al mare.

Così per ricordare il nostro mutevole giardino, noi
siamo uniti come bambini in un cerchio che ballano;
il mio caro è mio come gli specchi sono solitari,
e l’alta collina verde è sempre vicino al mare.
GC


http://en.wikipedia.org/wiki/The_Sea_and_the_Mirror
http://erea.revues.org/pdf/503 





[one of the most beautiful (and meaningful) poems I've  ever read, really. Another world is possible

una delle poesie più belle che io abbia mai letto. Un altro mondo è possibile]

Nessun commento:

Posta un commento