BEYOND THE ADVANCED PSYCHIATRIC SOCIETY- A COLLECTIVE RESEARCH/ OLTRE LA SOCIETA' PSICHIATRICA AVANZATA- UNA RICERCA COLLETTIVA


cerca nel blog

Follow by Email

giovedì 24 gennaio 2013

Seminario permanente Bateson-Deleuze-Foucault (Bergamo)/ SEMINARI BDF 6.0 Programma 2013





http://bidieffe.net/programma 2013



Seminario permanente Bateson-Deleuze-Foucault (bdf) sesto anno
SEMINARI  BDF 6.0

Programma  2013
Giovedì 18-20
Via Verdi 1M Bergamo
10 seminari


21 febbraio     
 Duccio Fabbri – Il caso Wolfson

14 marzo          
Andrée Bella – Goliarda Sapienza e la psicoanalisi

4 aprile             
Erika Valmorbida – Fenomenologia dell’autolesionismo: il corpo come agorà pubblica

2 maggio           
Pietro Barbetta – La letteratura come pratica clinica

maggio              
Eleonora de Concilis

20 giugno         
Patrizia Frongia e Dario Toffenetti – La coppia, cura di sé e uso dei piaceri  

19 settembre    
Daria Dibitonto – Desiderio, corporeità, fenomenologia: nuove strade di ricerca tra filosofia e psichiatria

ottobre              
Romano Madera

novembre          
Katia Rossi

dicembre           
Elena Bougleux




Quote di partecipazione BDF 2013 (10 incontri)
s  120 €
s  100 € (per studenti o partecipanti ai seminari precedenti)
s  Singolo incontro 30 euro
Il seminario BDF collabora con la Scuola di Counselling del Centro Isadora Duncan ed è riconosciuto da AssoCounseling come corso di aggiornamento professionale per counsellor.
Il seminario non ha obiettivi, se non quello di coltivare la passione dei partecipanti per modi di pensare che stanno per diventare desueti e che, come “patrimonio dell’umanità”, vorremmo conservare. Oppure, come ha detto Beatrice Catini durante il suo seminario, per la passione verso teorie che sono come piante rare. Viene tenuto nello studio di Pietro Barbetta, Via Verdi 1/M, Bergamo. E’ frequentato, oltre che da psicoterapeuti, anche da filosofi, formatori, counsellor, infermieri, antropologi, psicologi, sociologi, letterati e, sopratutto, da studenti, che, meraviglia delle meraviglie, frequentano l’università per passione.
Leggiamo testi e li commentiamo, però cercheremo anche di leggere poesie, brani teatrali e letterari, di usare questo sito per creare un rizoma di pensieri che proliferano.
Abbiamo cominciato con un incontro intorno al tema del sacro in Gregory Bateson, come è stato chiesto da uno dei possibili partecipanti, che poi non è mai venuto. Come se avesse lasciato un’indicazione per gli altri, che ne hanno usufruito in modo utile. Durante quell’incontro (il primo incontro) abbiamo messo al centro un vaso per girarci intorno e capire cosa intendesse Husserl quando parlava degli adombramenti. Si è parlato di Wittgenstein (“l’assassino della filosofia!”) che ad alcuni di noi piace nonostante Deleuze (“di ciò di cui non si può parlare è bene tacere”), di Cassirer e Rudolf Otto. Di Kant, il filosofo per filosofi, e di Spinoza (il filosofo per non filosofi), di Leibniz, delle pieghe, delle piccole differenze e di quelle infinitesimali. Abbiamo discusso la lettura foucaultiana di Deleuze, per questo abbiamo proposto ai partecipanti Theatrum Philosophicum.  Abbiamo invitato Marcelo Pakman, Mario Galzigna, Maddalena Mapelli, Tiziano Possamai, Katia Rossi, Marco Dotti, Martino Doni, Clara Mucci, Luisa Fiumanò, Nicole Janigro, Elena Mearini, Gabriela Gaspari, Fabio Sonzogni, Massimo Recalcati, Adone Brandalise, Massimo Giuliani e tanti altri relatori come ospiti per un incontro. Abbiamo ripreso il 26 gennaio 2012. Le attività del 2009, 2010, 2011 sono interamente inserite nel sito.
Se ci sono nuovi interessati, scriveteci a queste mail:
barbetta@mediacom.it
andreebella@libero.it
enricovaltellina@libero.it




Nessun commento:

Posta un commento